-1.7 C
Italy
Tuesday, January 31, 2023

Decoder Nuovo Digitale Terrestre: guida, consigli per l’acquisto e informazioni utili

In questo articolo troverai la guida al Decoder Nuovo Digitale Terrestre: consigli per l’acquisto e informazioni utili di vario genere.

Parleremo di marche, modelli, funzionalità, ma troverai anche dei pratici mini-tutorial da seguire per effettuare l’installazione e la sintonizzazione dei nuovi canali.

Infatti, nel corso di questo ultimo periodo, stiamo assistendo ad una vera e propria rivoluzione che cambierà per sempre il mondo dell’intrattenimento.

In pratica, avremo una sorta di servizio “ibrido” tra il digitale terrestre di ultima generazione e Internet, a breve con il 5G.

Vien da sé che sarà necessario adeguare i tuoi dispositivi, qualora non l’avessi già fatto.
Ecco perché non devi perderti questo articolo: troverai tutte le informazioni per effettuare gli acquisti a colpo sicuro.

Prenditi 10 minuti di tempo perché gli argomenti che affronteremo saranno piuttosto corposi. Detto questo, evitiamo ulteriori lungaggini e iniziamo subito.

Indice dei contenuti:

Decoder nuovo digitale terrestre: cos’è?

Il decoder del nuovo digitale terrestre è quel device – già disponibile in commercio, tra l’altro – che ci permette di accedere a questa nuova tecnologia che, presto, soppianterà quella più datata.

Troverai tutti i dettagli all’interno di questo nostro articolo di approfondimento: “Nuovo Digitale Terreste: la guida completa al DVB-T2.

Molto sinteticamente, questa tecnologia non permetterà solo di accedere ad un numero di canali più elevato. Infatti, soppianterà la vecchia MPEG-4. Pertanto. Ciò significa che l’8K UHD diventerà il nuovo standard qualitativo.

Chi non lo ha già fatto, ha tempo fino al 01 gennaio 2023 per adeguare i propri dispositivi. Dopodiché, i soliti canali non saranno più raggiungibili con i vecchi decoder o televisori con quest’ultimo incorporato.

Per fortuna, questi nuovi apparecchi sono già disponibili. Comprarli ora significa ottenerli ad un prezzo più vantaggioso, in quanto, in concomitanza dello “switch-off” definitivo, ci sarà un aumento dei prezzi.

Quale decoder comprare per il nuovo digitale terrestre? Consigli per gli acquisti

Per comprare a colpo sicuro un decoder per il nuovo digitale terrestre devi prima comprendere quali sono le tue esigenze.

Ecco i principali aspetti a cui prestare attenzione prima di effettuare l’acquisto:

  1. supporto standard DVB T-2: come anticipato poco fa, presto non sarà più possibile fruire della vecchia tecnologia. Pertanto, assicurati che il nuovo decoder supporti questo standard.
  2. Supporto dei canali HD: se ti piacciono i contenuti in alta definizione, allora devi verificare che il nuovo dispositivo abbia anche questa caratteristica.
  3. Possibilità di collegarsi ad Internet: i decoder di nuova generazione presentano pure questa funzionalità che permette di accedere anche agli streaming delle principali piattaforme di intrattenimento.
  4. Ingresso per le “Smart Card”: grazie a questa caratteristica è possibile usufruire dei vari servizi a pagamento, tra cui anche i canali per adulti sul digitale terrestre.

I migliori decoder per il nuovo segnale tv: caratteristiche, funzioni e convenienza

Ecco la Top 3 dei migliori decoder DVB T-2 per il nuovo segnale TV:

  1. Decoder Leelbox: è il modello più economico in assoluto, difatti viene meno di 20 €uro. Nonostante ciò, è perfetto per chi non ha troppe esigenze e vorrebbe solo continuare a vedere i soliti canali TV
  2. Decoder Edision Picco T265: questo dispositivo, nonostante costi circa una trentina di €uro, è dotato di sistema operativo e possibilità di connettersi al wi-fi. Grazie alla presa SCART e all’ingresso HDMI può essere collegato sia ai televisori più vecchi, che a quelli più recenti.
  3. OCTAGON SF8008 4K UHD: è un prodotto di fascia alta perché costa più di 100 €uro. Tuttavia li vale tutti. Infatti, oltre ad Internet e al full HD 4K, può anche essere utilizzato come ricevitore da campeggio.

decoder-digitale-terrestre-DVB-T2

Quale decoder bisogna comprare per il 2022 per vedere i canali con il nuovo digitale terrestre

Come già anticipato, l’acquisto di un nuovo decoder dipende, in gran parte, dalle nostre specifiche esigenze.

Tuttavia, in vista dello “switch-off” definitivo che avverrà nel 2023, è bene assicurarsi che l’apparecchio supporti lo standard del nuovo digitale terrestre DVB T-2.

Non solo, in vista dell’avvento di massa del 5G è bene avere un decoder che possa anche collegarsi alla rete Internet, tramite cavo ethernet, oppure tramite wi-fi.

Il resto dipende un po’ dalle funzionalità aggiuntive, ovvero usufruire o meno dei servi “pay tv” acquistabili tramite “Smart Card”, piuttosto che dei canali satellitari e via dicendo.

Assicurati che il nuovo decoder presenti una porta HDMI, in questo modo potrai vedere contenuti in HD anche sulla TV non Smart.

Infine, una volta individuato il decoder che fa per te, devi verificare che rientri nel tuo budget di spesa.

Come verificare se la TV ha bisogno del nuovo decoder?

Per verificare se la TV ha bisogno del nuovo decoder prova a compiere queste operazioni:

  1. cerca di reperire il libretto di istruzioni del tuo apparecchio e, nella sezione dedicata alle specifiche tecniche, controlla se viene fatta menzione del nuovo digitale terrestre DVB-T2.
  2. In caso contrario, fai una ricerca su Internet, digitando il nome della marca e del modello, affiancati dalla dicitura “standard DVB-T2”.
  3. Un altro metodo consiste nel sintonizzarsi sui canali prova 100 (RAI) e 200 (Mediaset). Vedi la scritta “Test HEVC Main10”? Allora non dovrai cambiare alcun ché. Altrimenti, prova ad effettuare una sintonizzazione automatica.
  4. Se, nonostante la sintonizzazione automatica, non riesci a visualizzare questi 2 canali, allora prova a resettare il decoder. Basta scollegarlo dalla corrente e dalle altre prese, attendere un minuto e ripristinare i collegamenti.

Niente da fare? Allora devi proprio cambiare apparecchio.

Quando è richiesto l’uso di un decoder per vedere la televisione con il nuovo digitale terrestre DVB-T2?

Ovviamente, a partire dal 01 gennaio 2022, sarà obbligatoriamente richiesto l’uso di un decoder per vedere la televisione con il nuovo digitale terrestre DVB-T2.

In mancanza di questo, non si potrà vedere nessuno dei consueti canali. Insomma, non si potrà proprio farne a meno.

Tuttavia, nel caso il tuo apparecchio fosse ancora uno di vecchia generazione, ti consigliamo di cambiarlo quanto prima.

Molto probabilmente, ma mano che si avvicinerà la fatidica data, calerà la disponibilità e, di conseguenza, ci sarà un generale aumento dei costi.

Poco fa abbiamo recensito 3 dei i migliori decoder di nuova generazione attualmente disponibili in commercio.

Valuta attentamente le tue necessità, così come le loro caratteristiche tecniche. Una volta individuato quello più adatto, procedi al suo acquisto.

A proposito, dove si comprano questi dispositivi? Scopri tutte le opzioni leggendo il paragrafo successivo.

nuovo-digitale-terrestre-quale-comprare

Dove comprare il decoder?

Dove comprare il decoder per il digitale terrestre DVB T-2? Ecco tutte le opzioni a tua disposizione:

  1. nei migliori supermercati come: Eurospin, Iper COOP e Dpiù.
  2. Nelle grandi catene specializzate in prodotti “hi tech” come: Mediaworld, Unieuro, Expert, Trony, Euronics e Gamestop.
  3. Online su Amazon o e-Bay, oppure sfruttando i rispettivi portali di e-commerce delle compagnie elencate nel punto precedente.

Come vedi, hai diverse opzioni. Naturalmente, quella più comoda consiste nell’acquistare il decoder più in linea con le proprie esigenze direttamente online.

Invece, nel caso avessi bisogno di qualche consiglio tecnico in più, la cosa migliore da fare è quella di recarsi presso uno dei negozi consigliati e chiedere al personale in servizio.

Sicuramente, questa potrebbe essere la soluzione ideale per i i più anziani, dal momento che hanno meno dimestichezza con gli acquisti online.

Come installare il decoder del digitale terrestre?

Installare il decoder per il nuovo digitale terreste DVB-T2 è davvero facile, perché non prevede nulla di diverso rispetto ai dispositivi di vecchia generazione.

Ad ogni modo, ecco come procedere con un modello base:

  1. scollega il vecchio decoder dall’alimentazione elettrica e dalla televisione.
  2. Ora, prendi quello nuovo appena acquistato.
  3. Collegalo alla presa elettrica.
  4. Procedi con gli altri collegamenti: connetti il device all’antenna tramite l’apposito ingresso.
  5. Dopodiché, collegalo alla televisione, tramite presa SCART e cavo HDMI.
  6. Fatto? Allora, lascia momentaneamente da parte il decoder e prendi il suo telecomando: devi mettere le batterie. Se non sono incluse nella confezione, allora provvedi al loro acquisto rispettando le specifiche tecniche.
  7. A questo punto, accendi il decoder per effettuare il primo avvio.
  8. Non vedi nessun canale? Allora esegui la sintonizzazione automatica.
  9. Una volta terminato anche quest’ultimo passaggio potrai accedere a tutti i tuoi canali preferiti.

nuovo-digitale-terrestre-DVB-T2

Come installare i canali con il nuovo decoder

Per installare i canali con il nuovo decoder (sintonizzazione automatica) fai quanto segue:

  1. Premi il tasto “Home” o “Menù” del telecomando.
  2. Ora, spostati con le frecce multi-direzionali, per accedere alla sezione “Gestione Canali” o “Ricerca Canali”.
  3. Appena la trovi, dai l’ok.
  4. Sempre muovendoti con le frecce multi-direzionali, recati su “Ricerca Automatica” o “Sintonizzazione Automatica”.
  5. Seleziona la voce e premi nuovamente ok.
  6. L’operazione si concluderà in modo automatico, devi solo attendere che giunga al termine. In alcune circostanze possono volerci diversi minuti. Di conseguenza, non temere se ci dovesse volere un po’ più di tempo.

Tutto qui. Come hai notato, effettuare la sintonizzazione automatica è un vero e proprio gioco da ragazzi.

Conclusioni: Decoder Nuovo Digitale Terrestre, guida, consigli per l’acquisto e informazioni utili

Nel corso di questa guida abbiamo toccato tutti i principali aspetti che riguardano l’acquisto di un apparecchio in grado di supportare anche il nuovo standard DVB T-2.

Infatti, dal primo gennaio 2023 non sarà più possibile vedere i canali TV di sempre con il vecchio decoder.

Quelli di nuova generazione sono già disponibili in commercio e sarebbe un peccato non approfittare ora dei loro prezzi decisamente competitivi.

Per concludere questa guida al Decoder Nuovo Digitale Terrestre, consigli per l’acquisto e informazioni utili di vario genere, potremmo dire che ce ne sono per tutti i gusti.

Come hai avuto modo di vedere, ci sono apparecchi base, così come quelli dalle funzionalità più avanzate.

Puoi decidere se acquistarli in negozio, oppure comodamente online. Affrettati, i prezzi potrebbero salire in men che non si dica!

Latest news
Related news

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui