-1.7 C
Italy
Tuesday, January 31, 2023

RAI: la prima grande guida completa sull’Azienda di Stato

Prima di tutto, benvenuto in questa unica e grande guida dedicata alla RAI, celeberrima azienda che ha fatto la storia della televisione italiana.

Nei prossimi paragrafi, infatti, non troverai la solita breve rassegna di ciò che va in onda.

Parleremo della sua storia e della sua evoluzione, così come parleremo anche di tutti i personaggi che l’hanno resa quella che è oggi.

Per completezza, inoltre, troverai tutti i dati societari, così come i contatti per interloquire con i suoi rispettivi uffici.

Ovviamente, man mano che proseguirai con la lettura dei vari sotto-paragrafi potrai cliccare i link per accedere alle nostre rispettive guide di approfondimento.

Detto ciò, non resta molto altro da aggiungere, quindi entriamo subito nel vivo dell’argomento.

guida-rai

Indice dei contenuti:

  1. RAI: cos’è esattamente?
  2. Elenco di tutti i canali RAI
  3. Come accedere ai contenuti RAI con digitale terrestre o Tivùsat
  4. Come accedere alla RAI tramite Internet
  5. Storia della RAI: quando è nata e la situazione odierna
  6. A che tipo di pubblico è rivolta l’offerta della RAI?
  7. Cosa trasmette la RAI?
  8. Tutti i personaggi che hanno fatto la storia della RAI
  9. Come contattare la RAI
  10. Guida definitiva alla RAI: considerazioni finali

RAI: cos’è esattamente?

Iniziamo con l’inquadrare, per l’appunto la RAI che, sul piano societario è denominata Rai − Radiotelevisione italiana S.p.A..

Si tratta della società concessionaria in esclusiva del servizio pubblico radiofonico e televisivo italiano.

In passato, però, ebbe diverse denominazioni, a cominciare da “Unione Radiofonica Italiana”, per poi diventare “Ente italiano per le audizioni radiofoniche (EIAR)”, poi ancora “Radio Audizioni Italiane (RAI)”, salvo arrivare a quella attuale sopra citata.

A livello nazionale si tratta del primo polo televisivo. Mentre, in Europa, occupa il quinto posto per volume di giro d’affare e share.

I dati societari della RAI

Attualmente, le figure chiave sono Marinella Soldi e Carlo Fuortes che, attualmente, ricoprono rispettivamente la carica di Presidente ed Amministratore Delegato.

La sede legale si trovata in Viale Mazzini Giuseppe, 14 – 00195 Roma (RM).

Ovviamente, ci sono anche le rispettive sedi operative ubicate nel capoluogo di ogni regione italiana.

Nel 2019 ha raggiunto i 2,655 miliardi euro di fatturato e 20,3 milioni di euro di utile netto.

Al 2021 figuravano 12 751 dipendenti e un capitale sociale di 242.518.100,00 euro.

Elenco di tutti i canali RAI

Ad oggi, l’offerta RAI si articola sui seguenti canali televisivi:

Canale

Numerazione DTT

Numerazione Tivùsat

Rai Uno

1

1

Rai Due

2

2

Rai Tre

3

3

Rai 4

21

10

Rai 5

23

13

Rai Movie

24

14

Rai Premium

25

19

Rai Gulp

42

16

Rai Yoyo

43

17

Rai News

48

20

Rai Storia

54

23

Rai Sport 1

57

21

Rai Sport 2

58

22

Rai HD

501

/

Come accedere ai contenuti RAI con digitale terrestre o Tivùsat

Accedere alla RAI tramite digitale terrestre o Tivùsat è davvero semplice.

Infatti, una volta acceso il televisore (e anche il decoder, qualora non sia incorporato nell’apparecchio), è sufficiente pigiare il tasto (o i tasti) del telecomando componendo i numeri dei canali che abbiamo elencato nel paragrafo precedente.

Il mondo digitale è sempre in continua ed incessante evoluzione.

Quindi, per non sbagliare, leggi anche le nostre guide dedicate al nuovo digitale terrestre e alla lista frequenze Tivùsat.

rai-1

Come accedere alla RAI tramite Internet

Se per qualche motivo avessi difficoltà ad accedere ai programmi RAI tramite digitale terrestre o Tivùsat, sappi che puoi sempre utilizzare Internet.

Infatti, dal 2016 è disponibile il portale online denominato “RaiPlay che, ovviamente, trasmette gli stessi contenuti, sia in diretta che “on demand”.

A proposito, sapevi che, oltre alla nostra guida specifica su RaiPlay, esistono dei semplici trucchetti per guardare gli streaming su una normale TV?

Se vuoi saperne di più, leggi la nostra guida dedicata, per l’appunto, a come vedere il digitale terrestre su PC e Smartphone.

Storia della RAI: quando è nata e la situazione odierna

La storia della RAI è piuttosto lunga, quindi, per praticità, la suddivideremo in diversi sotto-paragrafi, a seconda del periodo preso in esame.

La RAI al termine della Seconda Guerra Mondiale

La Rai è stata fondata il 26 ottobre del 1944 a Torino, quando il Governo italiano decise di creare un’unica emittente radiofonica nazionale che fosse in grado di diffondere informazioni, notizie e intrattenimento a livello nazionale.

La prima trasmissione della Rai andò in onda il 5 gennaio del 1945 sulla frequenza di Roma I, seguita da altre due emittenti a Milano e Napoli.

Nel corso degli anni, la Rai ha ampliato la propria offerta di programmi radiofonici, diventando un punto di riferimento per il pubblico italiano.

La RAI nel dopoguerra di fine 1900

Nel 1954 la Rai iniziò a trasmettere anche in televisione, diventando l’unica emittente televisiva nazionale del Paese.

La prima trasmissione televisiva andò in onda il 3 gennaio del 1954 sulla frequenza di Roma I.

Negli anni successivi, la Rai ha ampliato la propria offerta di programmi televisivi, introducendo nuove trasmissioni e coprendo eventi di grande rilevanza per il Paese, come le Olimpiadi e i Mondiali di Calcio.

Tuttavia, nel corso degli anni ’80 e ’90, la Rai ha dovuto affrontare la concorrenza dei canali televisivi privati, che hanno iniziato a operare in Italia.

Nonostante ciò, l’Azienda di Stato è riuscita a mantenere la propria posizione di leadership nel panorama televisivo italiano, introducendo nuovi format e ampliando la propria offerta di programmi.

La RAI e il presente

Negli ultimi anni, la Rai ha dovuto affrontare anche l’avvento della televisione digitale e la diffusione di contenuti online.

Non a caso, ha lanciato diversi canali tematici, quali “Rai Storia” (una volta “Rai Edu 2”) e “Rai Scuola“, giusto per citarne un paio.

Tuttavia, rimane ancora oggi uno dei principali operatori televisivi e radiofonici del Paese, con un’ampia offerta di programmi di intrattenimento, informazione e cultura per tutti i gusti.

rai-3

A che tipo di pubblico è rivolta l’offerta della RAI?

L’offerta della Rai è rivolta a un pubblico ampio e eterogeneo, composto da persone di tutte le età e di tutte le fasce sociali.

La Rai offre, infatti, una vasta gamma di programmi televisivi e radiofonici di intrattenimento, informazione e cultura, che si rivolgono a diverse tipologie di pubblico.

Tra i programmi televisivi, ci sono trasmissioni per bambini e ragazzi, come “Il Club delle Winx”, programmi di intrattenimento come “L’Eredità” e “Affari Tuoi”, talk show come “Che Tempo Che Fa” e “Porta a Porta”.

Ovviamente, vengono trasmessi anche programmi d’informazione come “TG1”, “TG2” e “TG3”.

A proposito, se fossi particolarmente interessato alla cronaca locale regionale, leggi anche la nostra guida in cui ti spieghiamo proprio come tornare a vedere il TG3 dopo lo switch-off avvenuto nel 2022.

Anche l’offerta radiofonica della Rai è molto ampia e variegata, con trasmissioni musicali, informazione, intrattenimento e cultura che si rivolgono a un pubblico di tutte le età.

La Rai offre, inoltre, programmi in lingua straniera, come “Radio3 Mondo”, che trasmette musica e notizie internazionali in diverse lingue, ma anche “Radio Italia Anni 60”, che propone i migliori brani di questo fantastico decennio.

Cosa trasmette la RAI?

Ogni stagione ha un palinsesto a sé. Insomma, sappiamo bene che i programmi “vanno e vengono”.

Di conseguenza, per praticità lo suddivideremo in 3 sezioni, ovvero RAI 1, RAI 2 e RAI 3.

Palinsesto RAI 1

  • “Reazione a catena”, conduce Marco Liorni
  • “L’Eredità”, conduce Flavio Insinna
  • “Unomattina in famiglia”, conducono Tiberio Timperi e Monica Setta – Ingrid Muccitelli
  • “Storie italiane”, conduce Eleonora Daniele
  • “È sempre mezzogiorno”, conduce Antonella Clerici
  • “Oggi è un altro giorno”, conduce Serena Bortone
  • “La vita in diretta”, conduce Alberto Matano
  • “Il provinciale”, conduce Federico Quaranta
  • “Linea verde start” e “Linea verde explora”, conduce Federico Quaranta
  • “Linea verde life”, conduce Marcello Masi
  • “Linea verde”, conducono Beppe Covertini e Peppone
  • “Linea blu”, Donatella Bianchi con Fabio Gallo
  • “Linea bianca”, Massimiliano Ossini e Giulia Capocchi con Lino Zani
  • “Italia sì”, conduce Marco Liorni
  • “Domenica In”, conduce Mara Venier
  • “Paesi che vai”, conduce Livio Leonardi
  • “Da noi…a ruota libera”, conduce Francesca Fialdini
  • “Nostra Madre Terra”, conduce Angelo Mellone
  • “Il caffè di Raiuno”, conduce Pino Strabioli
  • “Passaggio a Nord Ovest”, conduce Alberto Angela
  • “A sua immagine”, conduce Lorena Bianchetti
  • “Buongiorno benessere”, conduce Vira Carbone

Palinsesto RAI 2

  • “Caterpillar A.M.”, conducono Filippo Solibello, Claudia de Lillo e Marco Ardemagni
  • “I fatti vostri”, conducono Salvo Sottile con Anna Falchi, Umberto Broccoli, Manuela Aureli, Paolo Fox
  • “Radio2 Social Club”, conducono Luca Barbarossa e Andrea Perroni
  • “Bellama'”, conduce Pierluigi Diaco
  • “Nei tuoi panni”, conduce Mia Ceran
  • “Italiani fantastici e dove trovarli”, conduce Alessandro Di Sarno
  • “Top” conduce Greta Mauro con la partecipazione di Federico Quaranta e Tinto
  • “Citofonare Rai2”, conducono Paola Perego e Simona Ventura
  • “Ore 14”, conduce Milo Infante
  • “Check up”, conduce Luana Ravegnini

Palinsesto RAI 3

  • “Vorrei dirti che…”, conduce Elisa Isoardi
  • “Ribelli”, conduce Emma D’Aquino
  • “Tv Talk”, conduce Massimo Bernardini
  • “Quante storie”, conduce Giorgio Zanchini
  • “Passato e presente”, conduce Paolo Mieli
  • “Conoscere”, conduce Edoardo Camurri
  • “Superquark prepararsi al futuro”, ideato da Piero Angela
  • “Geo”, conducono Sveva Sagramola ed Emanuele Biaggi
  • “Protestantesimo”, conduce Claudio Paravati
  • “Sulla via di Damasco”, conduce Eva Crosetta
  • “Kilimangiaro”, conduce Camilla Raznovich
  • “Agorà”, conduce Monica Giandotti
  • “Agorà weekend”, conduce Giusi Sansone
  • “Elisir”, conducono Michele Mirabella e Benedetta Rinaldi
  • “Mi manda Raitre”, conduce Federico Ruffo
  • “Report” conduce Sigfrido Ranucci
  • “Timeline”, conduce Marco Carrara
  • “Frontiere”, conduce Franco Di Mare
  • “O anche no”, conduce Paola Severini Melograni
  • “Mezz’ora in più”, “Mezz’ora in più/Il mondo che verrà”, conduce Lucia Annunziata
  • “Rebus”, conducono Corrado Augias e Giorgio Zanchini

Tutti i personaggi che hanno fatto la storia della RAI

Tra i personaggi che hanno fatto la storia della RAI troviamo Piero Angela, suo figlio Alberto, Enzo Tortora, Enzo Biagi, Amadeus, Bruno Vespa, Pippo Baudo, Monica Maggioni, Mara Venier e Luca Giurato.

rai-2

Come contattare la RAI

Per contattare la RAI puoi utilizzare l’apposto form presente sul sito ufficiale.

Non solo, volendo hai anche la possibilità contattare la RAI per telefono, chiamando il numero verde 800 938 362.

In alternativa, puoi anche scrivere una lettera a:

Rai − Radiotelevisione italiana S.p.A.
Viale Giuseppe Mazzini, 14
00195 Roma, Italia

Guida definitiva alla RAI: considerazioni finali

Siamo giunti alle conclusioni di questa lunga guida dedicata alla RAI. Che dire, questa ha, senz’altro, una storia da far invidia a molte altre emittenti.

Ha attraversato diversi periodi storici, compresi quelli più duri e impegnativi come il secondo dopoguerra.

Dalle “ceneri” della seconda guerra mondiale è nata un’emittente completa, in grado di trasmettere contenuti radio e televisivi.

Non solo, durante l’ultima “rivoluzione digitale” la RAI ha messo ha disposizione dei suoi spettatori anche il portale online denominato “RaiPlay”, grazie al quale è possibile seguire tutti i contenuti online.

Ecco perché abbiamo dedicato alcuni paragrafi agli aspetti più tecnici, ovvero ti abbiamo spiegato come guardare comodamente gli streaming pur non avendo una smart TV o l’antenna, piuttosto che la parabola.

Ad ogni modo, come avrai notato, abbiamo inserito diversi link di approfondimento all’interno di quasi tutti i sotto-paragrafi. Quindi, se vuoi saperne di più, non devi fare altro che cliccarli.

Latest news
Related news

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui